Toni Sunjic verso il Palermo. Il difensore ha rotto con lo Stoccarda

By
Updated: gennaio 13, 2017

Bosniaco e con un passato in Russia e Ucraina: il Palermo sta lavorando per Toni Sunjic, un’operazione che ricorda molto quella di Slobodan Rajkovic.

Una difesa improponibile. Non è solamente la consapevolezza dell’ambiente rosanero, ma anche quella del presidente Zamparini che, a differenza della tifoseria, sembrerebbe essersi già arreso alla retrocessione. Una condanna che non è per nulla scritta (mancano ancora 19 partite alla fine del campionato), ma di certo l’immobilismo sul mercato non alimenta delle già flebili speranze di salvarsi. L’organico ha bisogno di rinforzi e li necessita al più presto.

Ad oggi, l’unico nome presente nella lista “arrivi” è quello di Stefan Silva, attaccante classe ’90 che i rosanero hanno prelevato dal GIF Sundsvall esborsando in totale una cifra vicina agli 800 mila euro. Una segnalazione di Davor Curkovic, consulente fidato di Maurizio Zamparini, che in queste ore avrebbe indicato anche un altro profilo per il mercato dei siciliani.

Trattasi di Toni Sunjic dello Stoccarda (club di Zweite Liga, serie B tedesca). Classe ’88, il difensore con un passato in Russia con il Kuban e in Ucraina con lo Zorja avrebbe già rotto con il suo club (non è stato convocato per il ritiro di gennaio in Portogallo) e sarebbe pronto a provare una nuova esperienza al di fuori della Germania.