Perinetti: “Il Palermo è già in Serie C, alla fine dell’emergenza ci sarà un mondo nuovo."

Perinetti: “Il Palermo è già in Serie C.”

“Bisognerà capire come ripartirà il calcio di Lega Pro, con quante squadre e in che modo. Ci saranno problemi di iscrizione per tanti club”

La cosa che più dispiace è che di fronte a un fenomeno di portata epocale la reazione del calcio non è di sistema. Si ragiona con una visione personale“.

Inizia così la lunga intervista rilasciata ai microfoni de La Repubblica da Giorgio Perinetti, ex direttore generale del Palermo. L’esperto dirigente romano si è poi soffermato sulla specifica situazione che riguarda la Serie D e in maniera particolare la squadra rosanero: “Il Palermo sul campo ha acquisito già il merito per la promozione in C. Bisognerà capire come ripartirà il calcio di Lega Pro, con quante squadre e in che modo. Ci saranno problemi di iscrizione per tanti club. Sarà un mondo nuovo se si prende la palla al balzo per fare gli aggiustamenti necessari“.

Perinetti, nella sua lunga carriera ha anche avuto modo di conoscere Renzo Barbera, storico ex presidente del Palermo che domenica avrebbe compiuto 100 anni: “Il Presidentissimo è stato uno degli uomini più onesti e sensibili che abbia mai conosciuto. Ricordo che quando è morta mia madre lui venne al funerale – ammette l’esperto dirigente -. Mia figlia Chiara solamente in chiesa capì che aveva perso la nonna ed era inconsolabile. Lui il giorno dopo le fece recapitare una bambolina per provare a consolare quella bimba straziata dalle lacrime. Una persona straordinaria, un dirigente illuminato con il quale avevo il piacere di camminare e conversare da casa sua verso lo stadio. Mi colpì la sua eleganza la prima volta che lo vidi la sera della finale di Coppa Italia a Napoli fra Juve e Palermo – ha concluso Perinetti -. Lo ricordo sempre con grande affetto“.

Fonte: Mediagol.it