Il giorno della festa promozione

Il giorno della festa promozione

3 maggio 2020. Una data che sarebbe dovuta essere quella della liberazione dalla Serie D, un giorno di festa e della fine di un incubo. Il 3 maggio, la data dell’ultima giornata di Serie D, di Troina-Palermo.  Il giorno della festa promozione

Alle 16 il fischio d’inizio dell’ultima gara del Palermo in Serie D col piccolo stadio di Troina completamente pieno anche di tifosi rosanero per una trasferta da ricordare. Ci sarebbe stata la corsa al biglietto per non perdersi dal vivo questo appuntamento storico nella provincia ennese. E chi non fosse riuscito a raggiungere Troina, avrebbe guardato la partita su Eleven Sports e poi si sarebbe recato al piazzale antistante dello stadio “Renzo Barbera” ad attendere la squadra o a festeggiare in piazza Politeama magari.

Come avete potuto vedere abbiamo dato per certo che il Palermo avrebbe concluso da primo in classifica la stagione. I sette punti di vantaggio dal Savoia sono tanti e chissà come sarebbe finita la partita di Torre Annunziata, ma che in ogni caso non avrebbe cambiato le sorti che spettava ai rosanero che sono stati dalla prima giornata primi in classifica. Anzi, magari la trasferta di Troina sarebbe stata anche inutile dal punto di vista della classifica, il Palermo avrebbe festeggiato qualche domenica prima la matematica promozione in Serie C, ma non sarebbe mancata la voglia di festeggiare dopo un anno di sofferenze seguito dal fallimento. Si possono solo immaginare i festeggiamenti all’arrivo del pullmann in città in tarda serata: le dichiarazioni di Pergolizzi, di Mirri, di Di Piazza o la rabbia sportiva del Savoia.

La realtà, invece, racconta tutta un’altra storia. Il Palermo ancora non pò festeggiare la promozione in Serie C e attende le comunicazioni ufficiali da parte della Federazione. Il calcio è fermo, tutto il mondo è fermo. Troina, la città che avrebbe dovuto ospitare la festa rosanero è addirittura Zona Rossa, chiusa. Oggi, anzi, è l’ultimo giorno di Zona Rossa. Da domani sarà riaperta per cominciare la Fase 2. Comunque, per la piccola comunità di Troina il 3 maggio è un giorno importante anche se per motivi totalmente diversi.

Niente festa a Palermo, i tifosi stanno a casa attendendo di poter esultare  per la promozione, magari stappando una bottiglia nella propria abitazione, ma niente di più.