Gilardino è a un passo ma i tifosi non gli perdonano il goal di mano del 2008

By
Updated: Agosto 19, 2015

Il Palermo è molto vicino a chiudere per l’arrivo in prestito di Gilardino, ma i tifosi non perdonano all’attaccante il goal di mano segnato ai rosanero nel 2008.

Alberto Gilardino è davvero a un passo dal Palermo. Come riporta stamane ‘La Gazzetta dello Sport’, infatti, la trattativa per il prestito oneroso dal Guangzhou del bomber di Biella è ormai ai dettagli. Resta da definire soltanto se il prestito avverrà con diritto o oblligo di riscatto, e quanto i siciliani pagheranno ai cinesi (balla una cifra di 1-2 milioni).

Poi potrà esserci l’ufficialità, con l’attaccante che può puntare alla prestigiosa quota dei 200 goal in Serie A e magari, con un campionato da protagonista, al ritorno in Nazionale in vista di Euro 2016. Circa il suo arrivo però la tifoseria è al momento divisa.

Gilardino infatti, come evidenzia ‘Il Corriere dello Sport’, ha avuto nel suo passato un paio di episodi poco fortunati proprio contro il Palermo. Nel 2007, quando vestiva la maglia del Milan, conquistò un rigore (poi parato da Fontana a Kakà) simulando un fallo che non c’era; e nel 2008, soprattutto, segnò un goal di mano in Palermo-Fiorentina 1-3, per il quale fu poi squalificato per 2 giornate grazie alla prova tv.

Va altresì detto però che allo stesso tempo lo stadio dove potrebbe ritrovarsi a giocare, è stato per la punta particolarmente importante. Fu al Barbera infatti che Gilardino debuttò con la nazionale maggiore il 4 settembre 2004 con la Norvegia in un’altra gara speciale perchè fu la stessa del primo gol in azzurro di Luca Toni, allora amatissimo centravanti del Palermo; ed ancora al Barbera ha segnato l’ultimo goal con l’Italia, il 6 settembre 2013, contro la Bulgaria. Una rete decisiva per la vittoria che contribuì a rinvigorire la sua immagine.

In attesa di chiudere l’affare Gilardino, il patron Maurizio Zamparini è volato ieri sera in Inghilterra insieme all’intermediario Gianluca Fiorini per provare a convincere l’Arsenal a cedere il costaricano Joel Campbell. L’obiettivo della società è quello di assicurarsi anche un attaccante giovane, visto che è stata ormai definita la cessione di Andrea Belotti verso il Torino.

Zamparini vuole provare a soddisfare le richieste di Iachini, che ha fatto esplicitamente il nome del giocatore dei Gunners, ma nel caso in cui le richieste dei londinesi dovessero essere troppo esose si virerebbe su un altro obiettivo.

Fonte: www.goal.com